GAMMATALK + BOOKLAUNCH: L'INVENZIONE DEL BUIO

◄◄ L'INVENZIONE DEL BUIO BOOKLAUNCH ►►

Published by O(FF) THE ARCHIVE

Intervengono:
► Pierangelo Di Vittorio (filosofo e membro di Action 30, autore del testo scritto)
►Discipula Collective (visual art collective, editing del testo fotografico e del book design)

In un futuro imprecisato e sullo sfondo di una catastrofe cosmica, un alieno e un umano si incontrano sulla Terra, un pianeta le cui sembianze ricordano i resti di un enorme archivio a cielo aperto. Qui i due intraprendono un viaggio iniziatico dal quale dipenderà la loro stessa salvezza. Una salvezza che avrà inevitabilmente a che fare proprio con il rapporto con gli archivi, considerati come custodi, non tanto del passato, quanto di un “possibile” non ancora realizzato e di cui il presente possiede la chiave.

Esito di una residenza d’artista promossa da Of(f) the Archive nel 2018 nella quale Di Vittorio/Action30 e Discipula sono stati invitati a lavorare su materiale conservato nella fototeca della Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio di Bari, “L’invenzione del buio” è un libro dove testo e immagini si inseguono nella creazione di un racconto in cui i confini tra ricerca documentaria, speculazione teorica e finzione sembrano dissolversi gli uni negli altri.

Tra richiami a fantascienza e surrealismo, "L'invenzione del buio” prova a dare forma a un'idea di archivio inteso come campo di possibilità e strumento attraverso cui mettere in discussione le abitudini di pensiero. In tal modo, restituisce al lettore un prisma di tematiche che, attraversando la riflessione sull’archivio stesso, sembrano condurre molto oltre: dall’oscillazione della natura umana tra ordine e caos, all'eterno susseguirsi di civiltà e barbarie, passando per i limiti dell’umana conoscenza rispetto alla complessità cosmica nella quale siamo immersi.
ENG

In an unspecified future and against the backdrop of a cosmic catastrophe, an alien and a human meet on Earth, a planet whose appearance resembles the remains of a huge open-air archive. Here the two undertake an initiatory journey on which their own salvation will depend. A salvation that will inevitably have to do with the relationship with the archives, considered as custodians, not so much of the past, but rather of a “possible” not yet realized and of which the present possesses the key.

Outcome of an artist’s residence promoted by Of(f) the Archive in 2018, in which Di Vittorio/Action30 and Discipula were invited to work on material stored in the photo library of the Archaeological Superintendence of Bari, “L’Invenzione del Buio” (tr: The invention of darkness) is a book where text and images chase each other in the creation of a story where the boundaries between documentary research, speculative theory and fiction seem to dissolve into one another.

In an attempt to give shape to the idea of the archive as a field of possibilities and a tool through which to question the habits of thought, “The Invention of Darkness”, between references to science fiction and surrealism, gives back to the reader a prism of themes that, moving through the reflection on the archive itself, seem to bring much further: from the oscillation of human nature between order and chaos to the eternal succession of civilization and barbarism, passing through the limits of human knowledge with respect to the cosmic complexity in which we are immersed.

6 commenti

  • XoAEamYrkGyz

    hFyukDKCGgv

Lascia un commento

Nome .
.
Messaggio .