LA LEGGENDA DEI GIOCOLIERI DI LACRIME - LÁSZLÓ DARVASI
LA LEGGENDA DEI GIOCOLIERI DI LACRIME - LÁSZLÓ DARVASI
LA LEGGENDA DEI GIOCOLIERI DI LACRIME - LÁSZLÓ DARVASI
LA LEGGENDA DEI GIOCOLIERI DI LACRIME - LÁSZLÓ DARVASI

LA LEGGENDA DEI GIOCOLIERI DI LACRIME - LÁSZLÓ DARVASI

Prezzo di listino
€32,00
Prezzo scontato
€32,00
Tasse incluse.

«Viaggiamo nel deserto delle parole e delle frasi. E non sarà la strada, e nemmeno il nostro desiderio, a determinare la fine di questo viaggio. Forse lo farà un semplice nonnulla, una lacrima appena.»

Cinque anime misteriose percorrono giorno dopo giorno una terra desolata, figlia di una lunga guerra. Hanno lasciato le loro case vuote e in silenzio sono diventati saltimbanchi, giocolieri di lacrime: dai loro occhi sgorgano a comando sangue, miele, ghiaccio, schegge di specchio, miracoli; sul loro carro sgangherato sventola dipinta una grande lacrima del blu più blu che ci sia. Ovunque passino portano in egual misura speranza e disperazione, prodigi e maledizioni, la vita e la morte. Attorno al loro spettacolo, come guidati da un identico incanto, si radunano uomini e donne dalle storie straordinarie, da Irina Schiaccianoci, il cui sesso è in grado di frantumare qualunque oggetto, al nano giramondo Velemir Pep, da Ferenc Pilinger, il cui pene è scomparso dopo aver ucciso un uomo, a Borbála, la strega delle paludi. Il loro tragitto disegna un quadro di malìa attorno alle forche delle esecuzioni pubbliche.

Ambientato in un’Ungheria lacerata in tre parti, durante i centocinquant’anni dell’occupazione ottomana tra il xvi e il xvii secolo, La leggenda dei giocolieri di lacrime è un romanzo visionario che mescola storia e letteratura, oralità e azione. Una favola grottesca in cui la violenza più reale convive con la magia e il soprannaturale, e in cui i cadaveri degli uccisi danzano accanto ai talami dei nuovi amanti.

«I mostri sono tra noi. Noi stessi siamo questi mostri. Un motivo in più per leggere Darvasi.»

Die Zeit

 

EDITORE: ilSaggiatore

NUMERO PAGINE: 656

FORMATO: cartonato